venerdì 3 ottobre 2003

Il mio decalogo di Smau

Poche considerazioni su uno Smau scialbo. Pochissime le novità, e questo si sapeva da tempo, visto che mancano molti grandi nomi e che ormai non ci sono più annunci a Smau da anni (l'ultimo è stato, a mia memoria, Vodafone Live!).
La divisione consumer/business mi lascia un po' perplesso. A parte il fatto che gli avventori possano comprendere la definizione consumer, non capisco come mai PlayStation Experience, che segna il ritorno della console Sony in Smau, anche se non in un padiglione, non sia di fianco all'area cosnumer ma all'area business. Anzi, peggio ancora, è di fianco all'ingresso tirato a lucido dell Ist Event 2003, convegno di rilevanza europea dedicato alle Pubbliche Amministrazioni e all'e-government e organizzato dalla Direzione Generale della Commissione Europea, dal Ministro per l'Innovazione e dalla Regione Lombardia. Si prevede un afflusso per Ist Event 2003 di 4000 delegati da tutto il mondo. Ed entraranno di fianco a PlayStation e davanti allo stand Ibm (guarda un po che caso).
Qualche nota di colore visto che parlerò di Smau per parecchi giorni ancora.
Primo punto: il martello gonfiabile, tormentone per i ragazzini di Smau (lo danno al padiglione 11, se vi interessa, così non perdete tempo). Il secondo: la minore affluenza generale e quindi la possibilità di trovare posto nei vari teatri di dedicati alla presentazione di prodotti complessi (Macromedia, Micreosoft, ...) che rappresenta una vera e propria opportunità. Terzo: il padiglione ecommerce sembra una barzelletta. Ora che il commercio elettronico sembra essere una realtà, ci troviamo prodotti che chiaramente non hanno nulla da spartire con Smau in bella mostra, che quindi di internettiano non ha niente. Quarto: Amd ha in bella mostra gli Athlon 64, ma in sala stampa, e da qualche parte è comunque possibile ammirare questi gioielli (Olidata). Quinto: andate a vedere, anche se non vi interessano i videogiochi, lo Smau Ilp. Vedrete un'infrastruttura di rete impressionante a cielo aperto, che quindi dimostra come soluzioni mission critical come lo scambio dei dati dei giochi on line non siano proprio un gioco da ragazzi (Adso lo sa bene). Sesto: Tim ci porterà la TV nel cellulare. Idea che mi traumatizza, perchè oltre al canone Rai devo spendere molto di più per vedere poco o niente... Sesto: “Dobbiamo avere fiducia: il settore IT ha delle potenzialità straordinarie di sviluppo ha dichiarato il ministro Stanca al convegno d'apertura. E non è una battuta, come quelle che abbiamo sentito per tutto il resto del tempo. Settimo: Smau Shop merita una visita anche se gli sconti non sono quelli praticati lo scorso anno. Ottavo: 802.11g è la nuova frontiera del Wireless. Anche Us Robotics ha un hub adsl wireless a 54 kbit a meno di 200 euro al pubblico. Nono: approfittate dei chioschi Symantec all'uscita della metropolitana. Avrete informazioni gratis a vita sui virus e molta sicurezza in più. E non vi obbligano ad acquistare niente. Decimo: shock Apple. Annunciata e segnalata, è presente con una parete, un iMac e un poveraccio che risponde che tutto quello che c'è di Apple è lì.
Ps. quando per primo ho detto che zdnet.it chiudeva, qualche mese fa, qualcuno voleva intentare una causa e farmi cancellare il post, non mi sono mai tirato indietro di un passo: oggi si chiama http://tech.virgilio.it/.

adv

Archivio blog

Influencer

Designed By Seo Blogger Templates