martedì 19 gennaio 2016

Wind pensa sempre più alle PMI, portando valore, assistenza e semplicità a costi accessibili

La corsa alla digitalizzazione delle PMI è un argomento molto a questo governo, ma è anche una necessità per le aziende che o restano competitive oppure rischiano di essere tagliate fuori dal mercato e quindi, per dirla più semplicemente, non avere un futuro.



In questo contesto ci sono aziende che da tempo scommettono sulla digitalizzazione delle imprese italiane, aiutandole in questo processo che non è semplice perché le PMI, per loro natura non hanno personale preparato al proprio interno per gestire il digitale e non hanno le risorse per effettuare questo passaggio.

Wind, per esempio, offre sistemi integrati molto semplici da utilizzare che, per esempio, trasfromano il centralino in un centralino sul Cloud, dove può rispondere anche uno smartphone a una chiamata sul numero fisso aziendale, oppure gestire le chiamate tra interni, il tutto senza avere la tecnologia in casa e disponibile praticamente ovunque. Le PMI possono finalmente puntare, con una soluzione di questo tipo, ad abbracciare lo di smart working, la possibilità di lavorare ovunque come in ufficio, ma al tempo stesso di poter adottare soluzioni per una gestione avanzata dei documenti, della forza vendite evia di seguito.

L'offerta di Wind Busines si caratterizza, poi, in una serie di strumenti avanzati, come licenze della suite Microsoft Office 365 altre soluzioni innovative per migliorare e semplificare il lavoro quotidiano delle PMI.

Nella tradizione di Wind, l'offerta per le aziende è chiara e viene proposta dalla rete vendita in chiave consulenziale, portando valore come è accaduto in passato nell'offerta convergente fisso+mobile+connettività.



C'è un altro aspetto fondamentale: l'assistenza ai clienti. Offrendo servizi a valore aggiunto a clienti molto spesso poco abituati a gestire le problematiche del digitale, il livello dell'assistenza è fondamentale. Alzare la qualità del servizio i assistenza e abbattere i costi, con il fine di ridurre le complessità gestionali non è una sfida da poco, ma come sostiene Marco Frattini, Direttore Consumer and SME Marketing di Wind, "l'azienda ha tutte le qualità e le capacità per gestire la complessità in casa e proporre semplificazione alle aziende, fornire servizi consulenziali con la propria rete vendita e favorire la trasformazione digitale delle aziende italiane.

"Abbiamo visto che le aziende, soprattutto le classiche PMI che sono dislocate sul territorio nazionale, hanno una forte necessità di migliorare la comunicazione - ha dichiarato Frattini -. In questo contesto abbiamo avviato una partnership con Microsoft per fornire Office 365. L'offerta si chiama integra in Wind Smart Office, dove la connettività dei dati assume valore con le soluzioni di Microsoft Office 365 e diventa uno strumento che offre alle aziende i vantaggi del cloud, delle informazioni sempre reperibili e aggiornate, alle funzionalità di telefonia tecnologicamente all'avanguardia".

Ma ogni offerta che porta valore, se parliamo di PMI, deve essere anche economicamente interessante. "Le aziende possono scegliere quali servizi attivare, partendo da elementi base - ha proseguito Frattini - come la posta elettronica fino alle soluzioni più sofisticate di Office. Smart Office è l'offerta che ci permette di essere davvero competitivi in questo mercato, integrando un'offerta sia su fisso sia su mobile".

Il mercato delle TLC è molto dinamico. "Le PMI hanno voglia di razionalizzare la spesa e avere soluzioni integrate - ha concluso Frattini -. Non ha più senso avere fornitori che offrono fisso e altri per il mobile e l'integrazione oggi porta valore alle aziende perché si trasforma in migliore produttività e minori costi. I clienti sono sempre più attenti all'assistenza e chiedono sempre di più sotto questo aspetto. In passato questo aspetto era sottovalutato, oggi è una chiave di differenziazione".
Buzzoole

adv

Archivio blog

Influencer

Designed By Seo Blogger Templates