mercoledì 19 febbraio 2014

Acer Iconia W4: unboxing e sensazioni

Acer Iconia W4: unboxing e sensazioni Un vero Windows 8 in mano: potenza e schermo all'altezza I tablet sono i prodotti del momento. Si consideri che in Italia, fino al 2013, sono presenti circa 7 milioni di tablet, quindi è già un mercato e questi sono dati ufficiali sulla navigazione internet.Poco prima dell'estate si sono affacciati nei punti vendita alcuni prodotti che coniugavano schermi piccoli e la possibilità di avere a disposizione Windows 8, tra cui Acer Iconia W3, ma la potenza di calcolo e la qualità dello schermo rendevano i prodotti poco utilizzabili in ambito differente rispetto alla navigazione internet e alla consultazione di documenti.Il lancio dei nuovi processori Intel Atom Bay Trail (pronunciato "Bay Trial" nel filmato, ce ne scusiamo) ha permesso di avere tablet più leggeri e potenti, ma anche con un risparmio d'energia tale che possa permettersi schermi di una qualità migliore.In questo contesto, abbiamo voluto provare in anteprima questo Iconia W4, un prodotto dal design curato, dalle prestazioni buone e con uno schermo che non sfigura rispetto ai concorrenti, soprattutto in ambito Android.Il prezzo di questo che è, a tutti gli effetti, un PC con Windows 8.1 è intorno ai 300 euro e lo rende estremamente appetibile.Abbiamo voluto confrontare anche le dimensioni rispetto a due concorrenti agguerriti, iPad Mini 2 e Kindle Fire HD da 7 pollici, e inoltre abbiamo voluto provare, in tempo reale, il caricamento di un'applicazione, in questo caso GIMP, nella versione Portable, ossia avviabile direttamente da cartella, senza installazione, per dimostrare che è un PC con Windows 8.1 e non un tablet che monta Windows RT. Lo schermo IPS garantisce una visione ottimale a una risoluzione di 1280x800 punti, con un livello di contrasto intorno a 1000:1. La memoria del dispositivo è ottimale per la gestione del dispositivo (2 Gb), mentre la memoria di massa è limitata ma espandibile attraverso una microSD.Il test mostra prestazioni molto buone per la fluidità nella navigazione internet, nella gestione degli ingrandimenti delle pagine, ma anche nella possibilità di utilizzare "software desktop", ossia tradizione del mondo PC da tanti anni.Le prestazioni sono di tutto rispetto, però è necessario adottare qualche trucco: ingrandire i caratteri e le dimensioni delle icone, ma anche utilizzare la lente d'ingrandimento di Windows.Un prodotto, quindi, che ha superato tutti i test e che si candida ad essere una valida alternativa ai tablet di fascia medio/alta.



continua su Magotech.it

OneDrive: 7Gb più altri da conquistare

OneDrive: 7Gb più altri da conquistare Sincronizzazione dispositivi automatica, e poi... Microsoft ha deciso di lanciare OneDrive, il servizio che di fatto amplia e sostituisce SkyDrive, con una serie di eventi, tra cui uno alla Social Media Week di Milano.Annunciato qualche settimana fa, da oggi diventa operativo e verrà di fatto aggiornato, insieme alle varie App.Ricordiamo che sono disponibili per Windows Vista/7/8 e per Mac, non solo per iOS e Android.Il sistema, apparentemente confrontabile con DropBox, tanto per fare un nome, offre 5 GB di spazio gratuito, ampliabile sempre gratuitamente attraverso operazioni del tipo "porta un amico", oltre alla classica offerta a pagamento di spazio di archiviazione, offre qualcosa in più.Particolarmente interessante è la possibilità di modificare un documento di Office, quindi Word, Excel o Powerpoint, direttamente da browser web e senza aver installato il software, ma non solo, di mostrare la modifica in tempo quasi reale sui dispositivi che hanno aperto il documento.Si può abilitare un ulteriore spazio di 3 GB se si propone la sincronizzazione automatica delle foto da un cellulare.Ma c'è la possibilità, per alcuni fortunati, di avere per un anno 100 GB di memoria, seguendo sui vari social i profili di OneDrive ( http://j.mp/O8XqGP ).



continua su Magotech.it

adv

Archivio blog

Influencer

Designed By Seo Blogger Templates