mercoledì 19 dicembre 2012

Tanti auguri ai transistor: 65, ma non li dimostrano!

Quanto anni hanno i computer?
E quanti i microprocessori?
Domande facili, a cui Google fornisce una risposta, ma tutta quella
tecnologia che ci circonda e quella miniaturizzazione è possibile solo
grazie alla scoperta di Walter Brattain, John Bardeen e William
Schockely.
Pochi sanno, per esempio, che il nome è una composizione tra
transconduttanza e varistore. Era il dicembre del 1947, ma la
produzione iniziò solo nel 1952 e, per capirci, le prime radioline a
transistor risalgono al 1955.
L'uso del silicio non era previsto all'inizio perché si usava il germanio.
Nonostante la ricerca, i transistor sono alla base dell'elettronica e
anche se a qualcuno parrà che ciò esista da sempre, la storia è
veramente recente!

martedì 11 dicembre 2012

I prodotti dell'anno 2012

Una domanda che mi sento ripetere spesso in questo periodo è "quali
sono i prodotti dell'anno 2012"?
Ho voluto riassumere brevemente, in questo spot, i cinque prodotti che
reputo significativi, alcuni sono recentissimi, altri meno, ma di
certo sono importanti per l'evoluzione di questo mercato.
Due sono Apple, tre riguardano Windows, due sono i telefoni, due sono
i tablet, non c'è un computer, anche se magari un Mac con il retina o
qualche Ultrabook potevano meritare una menzione.

Apple iPad mini

Il primo prodotto dell'anno è il piccolo iPad, piccolo di dimensioni
ma potente come un iPad 2. Un prodotto che mi ha sorpreso, perché
confrontato con tanti tablet da 7 pollici non potevo immaginare che
l'esperienza d'uso fosse assolutamente paragonabile ai "fratelli
maggiori". Il vantaggio, inoltre, è di essere estremamente sottile e
di trovare facilmente posto in tasca, quindi diventa un comagno di
viaggio in quelle situazioni in cui l'iPad sarebbe troppo ingombrante.
L'unico prodotto davvero in grado di contrastarlo è il Kindle Fire di
Amazon, soprattutto per la condivisione di contenuti con altre persone
davanti allo schermo. Pochi credevano nell'iPad mini, io compreso,
eppure è davvero un prodotto completo ed estremamente pratico.

Nokia Lumia 920

Probabilmente è il cellulare dell'anno, non tanto per contenuto
tecnologico, quanto per soluzioni adottate. Monta Windows Phone 8,
sistema decisamente migliore del precedente ma ancora un po' acerbo,
ma il Lumia si distingue per essere al tempo stesso un compagno di
lavoro e di svago. Di lavoro perché è possibile leggere qualsiasi
documento su uno schermo generoso, di svago perché la foto/video
camera è decisamente sopra la media, anche, se non soprattutto, per
l'audio.

Apple iPhone 5

La quinta generazione del telefono Apple raggiunge effettivamente un
livello qualitativo ed estetico che è difficilmente raggiungibile.
Alcune scelte, come lo schermo allungato, hanno fatto storcere il naso
agli scettici e a coloro che attendevano l'effetto "wow", mentre si
sta dimostrando come un terminale estremamente maturo, sia in termini
di esperienza d'uso, sia in termini di soluzioni tecnologiche
utilizzate, soprattutto per l'eliminazione dei rumori nelle
telefonate. Tallone d'achille resta il prezzo.

Asus VivoTab Smart

Un tablet con Windows 8 e non Windows RT, sul quale è quindi possibile
montare ogni programma che abbiamo acquistato nel passato per i nostri
computer e non solo scaricare nuove applicazioni dallo store di
Windows 8. Un tablet, utlizzabile come ogni tablet, con il vantaggio
di avere un vero computer al proprio interno.
Schermo molto grande, dimensione dei caratteri in versione desktop da
ingrandire, ma certamente un computer completo con il quale è
possibile fare qualsiasi cosa, dalla navigazione sul divano all'ultimo
ritocco al bilancio della propria azienda, dalla programmazione web e
apps fino al montaggio video. Il prezzo, poi, non è estremo.

Kingston DataTraveler WorkSpace

Windows 8 su una chiavetta, da portare sempre con se e da utilizzare
praticamente su qualsiasi computer dotato di una porta USB 3? Con
questa chiavetta, nel mio caso da 32 GB, è possibile caricare una
copia del proprio Windows 8 Pro e, grazie alla funzione WIndows To Go,
e poterlo avere sempre con se, anche quando un computer nostro non
l'abbiamo a disposizione. Programmi, settaggi, applicazioni e
l'ambiente d'utilizzo sempre a portata di mano. La chiavetta è molto
veloce, potente e permette una conservazione dei dati molto sicura
(particolare da non sottovalutare).

Questi sono i prodotti dell'anno, secondo il mio parere. Altri
potevano meritare questa menzione, ma dovendo fare una scelta, lo
ripeto, ho provilegiato il contenuto dell'innovazione e la
realizzazione.


PS nei prossimi giorni stilerò le classifiche dei 5 giochi dell'anno e
le 5 apps dell'anno.

adv

Archivio blog

Influencer

Designed By Seo Blogger Templates