mercoledì 31 ottobre 2012

Windows, Android ed Apple

Mi pare che prestigiosi analisti stiano facendo confusione.
Android è un sistema operativo gratuito creato da Google e montato su tantissimi modelli di svariati costruttori. Modello di business chiaro: conosco gli utenti e quindi indirizzo informazioni migliori.
Windows Phone (e di conseguenza Windows 8, ma non voglio allargare il campo) è un sistema operativo proprietario e a pagamento creato da Microsoft. Modello di business a revenue sul venduto.
iOS è un sistema operativo proprietario montato solo sui modelli Apple. Modello di business chiaro: tutto fatto in casa e controllo della filiera.
Ovviamente tutti e tre i sistemi prevedono la generazione di introiti dalle applicazioni che girano e dai servizi, ma è evidente che il concetto è differente se la piattaforma è totalmente controllata (Apple e Microsoft) oppure ci sono dei concorrenti (il più agguerrito è Amazon per quanto riguarda Google).
Senza fare di tutta un'erba un fascio, i distinguo diventano fondamentali per capire i possibili sbocchi e opportunità di crescita, ma parlare di Microsoft come il terzo concorrente che andrà a insidiare i primi due nel breve termine è decisamente prematuro, perché i tassi di crescita sono molto interessanti e, come sostengo, è il sistema operativo più interessante sul mercato, ma i prezzi e i modelli fanno la differenza e Microsoft arriva al Natale con una grande rincorsa.
Sarei più prudente nel giudizio, nel senso che vedo Microsoft molto meglio posizionata per la stagione estiva 2013, sia per disponibilità di prodotti sia per ampiezza di gamma dei modelli.
Capisco l'entusiasmo, capisco che alcune dichiarazioni possano essere esagerate, ma sarei per un cauto ottimismo, soprattutto se per lavoro fai l'osservatore del mercato.
In qualsiasi caso, non prevedo un avvicinamento esagerato di Microsoft alle quote di mercato dei concorrenti nemmeno nel breve periodo.

adv

Archivio blog

Influencer

Designed By Seo Blogger Templates