mercoledì 24 ottobre 2012

Apple e la sfida del Natale 2012 e del 2013

Ieri sera, per noi italiani, Apple ha presentato la propria line up di prodotti con cui intende incrementare il proprio fatturato nei prossimi mesi.
In realtà, l'azienda sta compiendo una vera e propria prova di forza, andando a cambiare tre linee di prodotto e creandone, per se più che per il mercato, un'altra.
Partiamo dalle analisi più semplici.
iMac e MacBook: non si tratta di un semplice aggiornamento tecnologico, ma un approccio differente al mercato. Infatti, prestazioni, grafica e design, oltre al retina display, elementi che i costruttori di computer inseguono a fatica. Di contro, però, Microsonon ft punta sul touch mentre Apple, che di touch se ne intende, resta indietro.
iPad 4 (non il nuovo iPad, come il precedente): il leader di mercato segna la strada e non intende cedere il passo. Infatti, prestazioni migliorate per strizzare l'occhio alle apps business e al mondo della scuola. La notizia è che l'iPad 3 cala violentemente di prezzo e quindi diventa molto più appetibile: stiamo parlando di un prodotto notevolmente potente per un uso di navigazione e per le apps multimediali.
iPad Mini: creato proprio per il mondo della scuola e della formazione, ma non solo. Di fatto Apple cerca di portare la propria piattaforma in ambiti differenti, sfruttando memoria e potenza di calcolo che la concorrenza di Android si sogna. Il confronto con i modelli da 7 pollici dotati del sistema operativo di Google di fascia alta non regge, figuriamoci quelli di fascia bassa. Apple ha capito che quella è ancora una nicchia che non verrà presidiata da Windows e si sposta immediatamente per occuparla. La nuova versione di iBook, chiaramente, strizza l'occhio alla creazione di libri digitali più interattivi.
I dettrattori della mela morsicata mi diranno che sono stato poco critico, i suoi fan mi diranno che sono stato superficiale, ma questi sono i dati di fatto evidenti delle nuove linee di prodotto e della strategia "think different". Di fatto il mercato è in una fase complicata e Apple ha individuato in questi prodotti, oltre all'iPhone5, quelli che possono garantire all'azienda un 2013 tranquillo. 

adv

Archivio blog

Influencer

Designed By Seo Blogger Templates