mercoledì 1 dicembre 2010

SDK su SDK e più che 70-30

La parola d'ordine, in questo periodo, è SDK.
Non esiste azienda ICT che abbia qualche consumatore che non tenti di aprirsi un proprio store online e che non cerchi di far sviluppare applicazioni.
Per i programmatori la maggior parte dell'intelligenza delle applicazioni è la medesima, mentre va cambiata l'interfaccia d'uso.
Il valore aggiunto è pressoché nullo, mentre il modello di business è sempre il medesimo: 70-30.
Infatti, tutti propongono agli sviluppatori il 70% degli introiti, quasi non vi fosse alternativa.
Cos'é, un cartello? Si sono tutti automaticamente adeguati a questo mercato creato da Apple?
Per gli utenti ci potrebbe essere il vantaggio di avere oggetti elettronici con funzionalità di base crescente grazie ad applicazioni che diventano standard. Pensiamo, per esempio, a Facebook, presente sugli iPhone, sugli Android, sui Blackberry, sui Windows Phone, ma anche nei cellulari di basso costo, nell'Xbox, nelle TV con internet, ...
La fetta di torta più grossa, è bene ricordarlo, è nascosta nella pubblicità, che potrà seguire l'utente indipendentemente dall'oggetto utilizzato per connettersi.
Quindi, altro che 70-30!

adv

Archivio blog

Influencer

Designed By Seo Blogger Templates