giovedì 13 settembre 2007

Colpa di "Zucchetti"

Il post su Zucchetti è particolarmente piaciuto, tanto che mi sono arrivati messaggi di ogni genere, che meritano un ulteriore approfondimento.
Carla mi segnala, per esempio, che il messaggio subliminale della campagna stampa è la dipartita del Cavalier Mino (“Immaginate cosa potranno fare per il vostro successo quando non saranno più condizionate dai miei limiti...”). Non credo proprio, e comunque l'azienda è brillantemente diretta dai figli.
Marcello, Gabriele e Luca invece mi segnalano la pubblicità radiofonica, con chiare allusioni sessuali in stile film di Boldi e De Sica.
Lui: “Chiedi a tutte le aziende che mi stanno usando…E se hai qualche amica nella Pubblica Amministrazione ho una cosa eccezionale anche per lei”. Voce fuori campo: “Zucchetti... tutto ad altissime prestazioni”.
I riferimenti li ho trovati qui, con commenti e sottolineature che vanno ben oltre i miei limiti. In
Ma il link vincente, quello che probabilmente gli antidolorifici che prendo mi hanno impedito di fare, è con un'altra Zucchetti, quella dei rubinetti (quella specie di idraulico che correva a mettere i rubinetti sul muro di una stanza bianca che sparava acqua. La segnalazione di Stefania mi ha fatto sorridere molto.
E sì, probabilmente fare pubblicità del cavolo è una prerogativa del "nome".
Comunque, diciamo anche un'altra verità: la pubblicità dell'IT non brilla certo né per inventiva né per originalità.

PS Zucchetti ha frequentato questo blog.

adv

Archivio blog

Influencer

Designed By Seo Blogger Templates