martedì 30 settembre 2003

Ripristinare Windows Xp se non parte

Nel caso in cui il boot di Windows Xp fallisca ripetutamente, riavviando automaticamente, l'unica cosa da fare è premere il tasto F8 durante il boot del sistema. Bisogna a quel punto scegliere la modalità provvisoria e quindi premere Start , Esegui e digitare
%systemroot%\system32\restore\rstrui.exe
Verrà avviato il ripristino della configurazione di sistema e, seguendo le istruzioni, si potrà ripristinare una configurazione funzionante e, quindi, se non ci sono problemi hardware (disco difettoso o quant'altro), riavviare un Windows funzionante.
IBM al contrattacco contro Sco

Interessante evoluzione della causa Sco-Ibm e di conseguenza tutta la cominità Linux. IBM non solo respinge le accuse di Sco a tutto tondo, ma accusa l'azienda per aver violato i diritti di Big Blue. Infatti, sembra che sia stato copiato quindi ovviamente distribuito del codice Linux, violando la licenza Gpl. Insomma, il cinema continua. E Sco continua a fare una brutta figura. Ma davvero nessuno al marketing si è opposto ad un'azione del genere?
Screen Saver gratuito con i nostri filmati

Fun Pack dei PowerToy mette a disposizione degli utenti Windows uno screen saver che è configurabile andando a pescare dal nostri disco fisso i filmati. Un'applicazione interessante certamente in casa, ma anche in ufficio, perchè con Windows Movie Maker si realizza un filmato aziendale e lo si mette su tutti i PC dell'azienda ed ecco fatto, in attimo, lo screen saver per tutti. Nel regno unito è un successo clamoroso.
Enciclopedia on line

In questi giorno, stranamente, ricevo molti messaggi da studenti e da insegnanti che mi chiedono qual è la migliore enciclopedia multimediale. Ovviamente non ho una risposta. I motivi sono semplici: un'enciclopedia non si misura del numero di lemmi presenti, dai filmati o dalle interazioni, ma dalla rpofondità con cui vengono trattati gli argomenti, alla qualità dell'aggiornamento e via di seguito. E' come se mi si dicesse che un'enciclopedia compatta è simile alla Treccani: chiunque capisce la differenza. In qualsiasi caso, segnalo sempre a tutti Encarta on line, in italiano, consultabile gratuitamente sul web.

lunedì 29 settembre 2003

Ed ecco spuntare il Pentium 5

Prima di tutto una curiosità: probabilmente il 5 sarà scritto con la V dei numeri romani.
Veniamo all'essenza del nuovo processore, annunciato per uscire nel secondo trimestre del 2004 per combattere la potenza e le funzionalità dell'Athlon 64, che in questo momento è di grand lunga il processore non solo più veloce, ma anche il più rassicurante per il futuro.
Pentium V avrà frequenze tra 5 GHz e 7 GHz, un bas a 1 Ghz e 2MB di cache di secondo livello.
Potrebbe esserci un modulo a 64 bit, non confermato dall'azienda ma ci sono elementi, e tenete presente questa parola, per credere che Intel si stia muovendo in tal senso.
Gli elementi sono forniti da Microsoft, che guarda caso sta realizzando una versione di Windows chiamata "Elements with 64-bit extensions". Visto che di processori ce ne sono di due tipi e basta, direi che non fanno questa versione per Athlon 64, visto che ha un sistema operativo creato apposta.

venerdì 26 settembre 2003

Kodak abbandona le pellicole e perde in borsa

L'azienda, secondo me, sta un po' forzando la mano dichiarandosi pronta a gettarsi totalmente nel digitale. Oggi i ricavi del digitale rappresentano il 60% di tutti i guadagni relativi alla fotografia. Ma bisogna leggere i dati con un po' di attenzione. Oggi le schede di memoria (le pellicole digitali potremmo definirle così) hanno prezzi alti. Ma non sarà così per sempre. Le prestazioni delle fotocamere digitali non potranno crescere all'infinito, nel senso che per i bisogni di chi deve scattare qualche foto e basta non servono 10 MegaPixel. Insomma, puntare al digitale ma con attenzione, nel senso che la corsa all'oro non durerà in eterno e, soprattutto, finirà il mercato degli usa e getta, che portano grandi liquidi a Kodak. Se mi trovo in piazza e mi viene voglia di fare una foto, vado in un baracchino e prendo una usa e getta. Con il digitale devo avere, per forza, la fotocamera in tasca. Certo, la convergenza fotocamere e cellulari, walkman e via di seguito è certamente dietro l'angolo, ma non sono così certo che la rivoluzione sia così vicina. Potrei sbagliarmi.
Msn e cerca simile a Google (visual)

Non so quanti se ne siano accorti, ma MSN Search ha cambiato, lentamente ma inesorabilmente, look, andando a somigliare a Google. Il motore, però, è ancora scricchiolante. Ma credo che si stiano attrezzando.
Athlon 64 va come una scheggia

I primi test su Athlon 64 a 2,2 MHz, con chipset Asus SK8n e nVidia nForce 3 dimostrano un terzo di prestazioni in più di una macchina Pentium 4 a 3.2 GHz Extreme Edition. Bisogna vedere se dipende dal processore solamente o se il sistema operativo a 64 bit permette prestazioni maggiori di Windows Xp a 32 bit.
Benchmark Business Winstone 2002 44.9 per Athlon 64 contro 34.0 del P4.

mercoledì 24 settembre 2003

Symantec si prende PowerQuest?

Notizia del giorno: Symantec avrebbe intenzione di controllare PowerQuest, premiata azienda che opera nei tools per i PC (drive image, Partition Magic, ...).
Novità cellulari Siemens

Una novità interessante è di Siemens, che integra su alcuni modelli di cellulari la tecnologia Steinberg per l'ascolto di musica. Un passaggio che considero di vera convergenza, grazie a Cubase Mobile, per la creazione e l'editing di suonerie polifoniche.
Poi si passerà a Mp3 e via di seguito. C55 e M55 sono i modelli interessati, ma il progetto si espanderà a tutti i prossimi modelli Siemens. Quindi, oltre ai video e foto, anche la musica passerà sempre di più sui cellulari.

I DVD Rom

Ho fatto il primo DVD Rom allegato ad una rivista italiana 2 anni fa. Funzionava, è stato un casino eccezionale, ma funzionava e funziona ancora su tutti i PC. Anche Anna di Amd sa che è stato un parto lungo e laborioso e un suo prototipo di Athlon a Smau è servito come test. Se non si fanno dei test, è difficile che il software funzioni, in generale. E poi mica si può fare una patch!
Questo mese ho acquistato tre riviste con DVD e ne funziona uno solo. Nemmeno quello di PC Magazine funziona. Va su un lettore sì e tre no. Il mio masterizzatore addirittura mi dice che è un DVD vergine e vorrebbe scrivergli sopra! E non ci riesce e si incavola.
Insomma, masterizzare un DVD è un'operazione che nel 2003 è per tutti. I masterizzatori e i supporti costano poco. Però poi i Dvd rom venduti in edicola non vanno. Forse perchè non basta Nero per fare un Dvd Rom a livello professionale e leggibile da tutti i supporti? Chissà. E intanto continuano ad esistere i tipici italiani che si arrabattano.
Microsoft chiude le chat: sicurezza o soldi?

In Italia e in Europa Msn chiuderà le chat. Negli Stati Uniti, in Canada e in Giappone potra chattare soltanto chi si abbona con carta di credito. Questo è quanto dichiarato da Stefano Maruzzi. E’ principalmente una questione di sicurezza degli utenti. Le chat si sono trasformate in territorio di caccia dei gestori di siti equivoci, in gara per procacciarsi clienti. Per non parlare dei pedofili e di tutti coloro che usano il sesso per i loro commerci. Non poteva andare avanti così, considerato che le chat non si possono monitorare 24 ore su 24: sono diventate un terreno minato.
Sento puzza di bruciato. Nel senso che, se è a pagamento, ci sono utenti abituali disposti anche a pagare per usufruire di servizi internet, per cui possono abbonarsi a siti con contenuti ecquivoci a pagamento. Diventano utenti ancora più appetibili! Se alle chat si partecipa previa registrazione e le comunicazioni vengono "loggate", è facile individuare univocamente chi viola le Leggi. Con sistemi automatici e non con il controllo umano.
Microsoft sta scoprendo che tutti i servizi gratuiti hanno un costo, e quindi è bene tagliare questi costi se onn vi sono possibilità di coprirli nel breve termine. Questa ragione mi sembra plausibile. E non è disonorevole dire che chiudo qualcosa perchè ci si perdono dei soldi.
I canali di Ski (lo scrivo così volutamente): liberi di scegliere!

Ricevo messaggi di abbonati Ski incavolati perchè, arrivado da Stream, vedono solo 200 canali circa delgi 800 che gli dicono di chi ha il Gold Box.
Facciamo chiarezza: i canali sul Gold Box non sono 800 (partendo da 100 sarebbe comunque impossibile) ma 200, poi ci sono 200 canali liberi, che quelli che si sono dati il claim di "Liberi di scegliere" ci hanno scelto per noi. COme hanno scelto gli abbonamenti, come hanno scelto una qualità video scadente dei canala, come hanno scelto film ritriti e via di seguito.
Di tutta questa vicenda dei colonizzatori, mi viene in mente una cosa: e se li mandassimo a quel paese? Non dico ora, ma alla fine del campionato, tutti quanti disdicessimo l'abbonamento. E dico tutti. A quel punto, calerebbero le braghe, perchè di fatto oggi sono in vigore i contratti con Telepiù e Stream, per cui avevano dei soldi garantiti e hanno fatto la parte del padrone. Io ho gettato il sasso. Vediamo se qualcuno lo raccoglie.
Java riparte sui PC

Dopo la diatriba tra Microsoft e Sun per Java, finalmente avremo dei PC che monteranno l'applicazione Java originale e non la Microsoft Virtual Machine. I primi costruttori che hanno siglato un accordo in tal senso sono Acer e Toshiba (anche Gateway ma nel nostro mercato non è presente). Speriamo così che le applicazioni Java riprendano vigore anche sui nostri PC.

martedì 23 settembre 2003

Amd Athlon64 pronto al decollo

Oggi è la giornata tanto attesa. Nasce il processore che è in grado di eseguire, tranquillamente e rapidamente, applicazioni scritte a 32 bit come quelle attuali e quelle future a 64 bit. Si potrebbe dire che oggi Athlon64 è così potente che non si avverte nemmeno il bisogno di questo tipo si soluzione. In realtà, Athlon64 è attesissimo dalla comunità di giocatori per le prestazioni, ma anche da chi fa grafica, fotoritocco e animazione 3D.

lunedì 22 settembre 2003

Basta con le email: esistono ancora i buffoni

Dichiarano: "l'email è una trappola che succhia tempo e denaro, che appesantisce le infrastrutture aziendali e che è tutt'altro che una agevolazione per gli affari." Questo è quello che pensano a Phones4U, società di telefonia inglese. Sembra incredibile, vista nel 2003 questa notizia, ma è vera. Siccome non sanno usare i filtri di posta elettronica (che non costano molto) e non sanno misurare quanto la circolazione delle informazioni elettroniche aumenti sensibilmente la produttività (nonchè la facilità diricerca delle informazioni), dicono che la posta elettronica non è da utilizzare. Pensate se uno dicesse che il telefono fa perdere tempo e non si può più usare durante il lavoro. Anacronistici!
Pazzo per Dylan

Mi hanno segnalato che Bob Dylan ha realizzato un Hybrid Super Audio Cd delle sue registrazioni più celebri. Cos'è? Si tratta di un Cd che dovrebbe essere letto dai riproduttori tradizionali, e che su di un lettore appropriato permette di ascoltare musica ad altissima definizione, addirittura 5.1. Mi sono messo alla ricerca ovviamente partendo da Amazon ma itempi di attesa sono lunghi (costano, i 15 cd, 220 Dollaroni verdi).
Nel frattempo, a 18.74, mi sono accapparrato Roy Orbison black and white in DVD.
Linux (Red Hat) a gonfie vele

Red Hat ha annunciato risultati eccellenti inj quest'ultimo trimestre. Questo significa che l'interesse per Linux cresce e che l'azione di Sco contro il sistema operativo e più in generale contro l'Open Source e Free Software non sta avendo un impatto significativo sugli utenti.
Questi signori riescono a farci un sacco di soldi con Linux. E farne risparmiare ai propri utenti. Parlando con un giornalista inglese, mi diceva che entro il 2004 gli utenti Linux per PC supereranno gli utenti Mac (che sostanzialmente, diciamolo una volta per tutti, sono già degli utenti Linux a loro insaputa con la versione Mac OsX). A quel punto che cosa accadrà è difficile prevederlo, anche se c'è chi sostiene che unendo gli sforzi con l'azienda di Steve Jobs si potrebbe creare un mercato mondiale con uno share del 10%. Destinato a crescere. Perchè se il mondo Linux e il mondo Mac si accordassero, lasciando al Mac la multimedialità su cui sta investendo, la quota sarebbe destinata a impennarsi rapidamente.
Un responsabile di un'azienda che produce software di programmazione sostiene che il vero ponte verso Linux potrebbe essere l'introduzione nei cellulari. Lì si dimostra in mano a molti utilizzatori la valenza di Linux, per ora nascosta nei server che tutti quanti usano. Inoltre la semplicità d'installazione sembra essere un fattore determinante per la crescita di Linux.
Un Problema c'è, ed è inutile nascondersi dietro ad un dito: i programmi sono nella stragrande maggioranza in lingua inglese. Questo sta frenando Linux e gli appiccica l'etichetta di software per gli esperti.
Google: sacro e profano

Google news in italiano è in beta. Ebbene, i risultati della beta in certi casi sono esilaranti, in altri imbarazzanti. Come questa, che incollo testuale qui sotto.
"Nuova minaccia in Rete: un baco che paralizza le difese dei pc
Corriere della Sera - 19 set 2003
SAN FRANCISCO - Una nuova minaccia corre su Internet. Le compagnie produttrici di anti-virus hanno lanciato l'allarme per «Swen», noto anche con il nome di «Gibe», un baco che viene inviato per posta elettronica e spacciato per un software di ...
Arriva Swen, il virus che buca l'antivirus Libero
Alle 9,47, dopo un'ora di preghiere nel duomo gremito, avviene la liquefazione del sangue RaiNet News
Reuters Italia - La Nazione - La Stampa - Il Giorno - e altri 11 articoli simili »"
Che ci sia Swen ormail lo sanno in molti, che c'entra con San Gennaro bisogna chiederlo a Google. Comunque girando per le pagine se ne trovano di tutti colori: Auto che hanno cil calendario sexy, attoru attaccati in parlamento, titoli di borsa che terminano le vacanze.
Mi tocca riagurare buon lavoro a Google, visto che ce n'è da fare ancora molto.

sabato 20 settembre 2003

Diario informatico

Devo una puntualizzazione a molti che mi hanno scritto. Diario informatico ha avuto una serie infinita di problemi tecnici causati dall'asslto di utenti che si sono collegati alle pagine e ai filmati, tanto da mandare in tilt anche questo blog che è collegato alla pagina stessa.
Venerdì si era già resa necessaria una modifica alla pagina cercando di evitare fronzoli e tabelle, ma pare che non sia stato sufficiente e ogni tanto la pagina non veniva caricata con un relativo errore del server.
Anche alcuni siti collegati a questa pagina (zonkboard e weatherpixie) ci hanno scritto dell'anomalia della visione dei contenuti.
Se da una parte bisogna scusarsi, dall'altra c'è una moderata felicità per un qualcosa che sul web ancora, in italiano non c'era. Comunque ci stiamo attrezzando. Stay tuned.

venerdì 19 settembre 2003

Hard disk per PS2 e Xbox per i film

Finalmente posso parlare liberamente delle strategie on line e di espansione delle due console. Allora, partiamo da Ps2. Il disco fisso è di 40 Gb, costerà circa 100 euro e avrà preinstallato Final Fantasy XI, un jukebox Mp3 e software per la gestione delle fotocamere collegabili su porta Usb. Xbox, invece, permetterà di vedere e scaricare film in formato Windows Media, ascoltare musica e via di seguito, coronado il sogno di Bill Gates di una console per l'intrattenimento a 360 gradi (fin'ora non c'era da discutere sulla visione dei DVD).
3 regala i videotelefonini

L'AD Vincenzo Novari presentando la nuova campagna promozionale del gruppo, ha affermato che darà un videotelefonino gratis a chi garantirà una spesa minima mensile di 30 euro.
L'azienda ha dichiarato di avere 300.000 clienti e con questa strategia intende aggiungere alemno 100.000 clienti al mese. Un modello di Business ambizioso ma interessante, a differenza di quanto abbiamo visto accadere a Blu. Buona fortuna.
Nuovo virus mascherato da Windows Update

La creatività anche per chi crea i virus è molto importante. C'è da qualche giorno in circolazione un virus che contiene un allegato che invita ad aggiornate tramite se stesso Windows. Ma non va sul sito Microsoft e infetta il PC. Il virus ha diversi nomi (Swen, W32/Swen@MM, Gibe, e W32/Gibe-F) e pare ve ne siano di diverse famiglie. Fate Windows Update solo digitando il nome sulla barre degli indirizzi del browser o dal menu start.

giovedì 18 settembre 2003

Diario Tecnologico

Segnalo l'uscita di Diario Tecnologico, che mi ospita come commentatore. E' necessario avere installato Flash per la visione.
Puntualizzazioni su Xbox Live

Ho letto qui su Il Nuovo che sono oltre 500mila utenti per Xbox Live. Riprendo un mio post.
Tre cose: Microsoft non rilascia mai i dati country per country. I 500.000 utenti erano stati annunciati a giugno. Siamo a settembre e il numero è sempre quello. In Europa 50.000. In Italia 5.000!
Il marketing è una cosa meravigliosa. L'ignoranza di molti giornalisti altrettanto. Oppure si tratta di marchette?
Microsoft e il governo

Microsoft ha accettato di mettere a disposizione del Governo italiano il codice sorgente di Windows. In pratica l'Italia è riuscita rapidamente a fare quello che governi di altri paesi, Stati Uniti in testa, non sono riusciti a fare!
Lo stato ha l’accesso alle informazioni tecniche del sistema operativo di Bill Gates in modo da poter collaborare con gli stessi esperti Microsoft per garantire un buon livello di sicurezza delle infrastrutture informatiche.
A questo si aggiunge un accordo con il ministero per la pubblica istruzione per offrire un aiuto all'evoluzione tecnologica della scuola italiana.
Uno schiaffo all'Open Source, a chi si è adoperato suggerendo soluzioni Open Source e alle sue opportunità. In questo blog l'avevo detto mesi fa che sarebbe finita così.
Il PC e i sedicenni

Intel ha presentato una ricerca Eurisko sui sedicenni e il PC. Ecco cosa emerge:
il PC è presente nel 75% delle case dei sedicenni italiani, ma i 16enni ne vorrebbero uno proprio. Il PC è quasi pronto per diventare il prossimo oggetto del desiderio dei "futuri manager del 2020". La ricerca dimostra che la loro preferenza è per il PC portatile, poiché associano l'idea del notebook alla libertà e personalizzazione del telefono cellulare.
Il governo ha previsto sconti e forti sconti hanno promesso le principali catene e case produttrici. Non ne sono totalmente convinto, ma forse per prevenzione, perchè Intel sta spingendo fortemente la tecnologia Centrino per i portatili, visto che da settimana prossima sui desktop si troverà in grave difficoltà tecnologica.

mercoledì 17 settembre 2003

Nuovo Pentium 4 per i videogiocatori

Visto che i videogames sono il principale business nel mondo dell'intrattenimento, Intel ha realizzato una serie di Pentium 4 proprio per chi gioca con il PC. Si tratta del Pentium 4 Extreme, caratterizzato da 2,5 Mb di cache di terzo livello, 800 MHz di bus, e un aumento delle prestazioni in Hyperthreading. Ricordiamo che Hyperthreading significa, semplificando, poter effettuare due operazioni contemporaneamente nel processore, come araddoppiare fisicamente il processore stesso e avere un sistema che, ogni tanto, ha due processori. L'uscita del processore è attesa per novembre.
Xbox: mai più linux

Circola da qualche ora la notizia secondo la quale Microsoft avrebbe attivato, attraverso l'auto update automatico di Xbox, la patch per evitare di installare Linux sulla console. Come avevo scritto tempo fa, attraverso un bug scoperto in un gioco di Electronic Arts di James Bond, alcuni programmatori erano riusciti a fare installare un sistema operativo Linux basato sulla distribuzione Debian. Chiaramente si tratta di un computer potente ad un prezzo modesto, con connessione di rete e scheda grafica eccezionale, hard disk e via di seguito. A Microsoft questo non è mai andato giù, non tanto per aver hackerato la console, quanto per aver subito l'affronto di montare il sistema operativo antagonista. Così, attraverso l'auto update, pare aver posto rimedio.
La sicurezza secondo Microsoft

Dopo che l'azienda di Bill Gates ha detto che Windows può essere ancora vulnerabile rispetto agli attacchi di virus simili a Blaster, segnalo queste pagine del sito Microsoft, Protezione del PC, da tenere d'occhio e da leggere per avere un PC ragionevolmente sicuro.

martedì 16 settembre 2003

Nuovo C da Borland

Borland ha lanciato un nuovo tool di sviluppo per applicativi Windows denominato Borland Enterprise Studio for C++. Tra le peculiarità, è importante segnalare la presenza di C++ BuilderX, software che permette di realizzare applicativi per computer palmari e quei dispositivi particolari (embedded) come lavatrici, telefonini, ... e soprattutto compatibile con molti compilatori standard come GCC, Intel, Metrowerks, Microsoft Visual C++ and Sun Forte C++.
http://www.borland.com/estudiocpp/index.html
Motorola e Windows Mobile

E' stato presentato il nuovo cellulare Mototola MPX200, un cellulare a conchiglia con display a colori con sistema operativo basato su Windows Mobile. Prosegue l'espansione di Microsoft anche in questo difficile segmento.

lunedì 15 settembre 2003

CD Audio protetti

Una nuova protezione alla copia e alla codivisione da parte di Arista - BMG. I CD conengono già i file Mp3, protetti con il sistema di protezione Digital Rights Management. Questo dovrebbe impedire alcune azioni tra cui lo scambio online. Però, chi acquista il CD potrà masterizzare tre copie delle canzoni. Staremo a vedere. Il Cd è quello di Anthony Hamilton.
L'economist e i nostri telefonini

Segnalo, a sua volta l'avete fatto alcuni di voi con me, un articolo in cui si parla dell'Italia e dei nostri ragazzini, degli amori e di altre cavolate su uno dei settimanali più importanti d'Europa.
Economist.com | Love in Italy
Ma come è possibile che si occupi con apparente rigori di ogni argomento mondiale (imperdibile la disamina dello stato della lotta al terrorismo) e poi si perde in cavolate pazzasche quando si tratta del Bel Paese. Mah...
La mela e i Beatles

Quando Apple Computer si è costituita, ha scelto come logo una mela mangiucchiata, prendendolo dalla casa di produzione del gruppo di Liverpool. Ovviamente i manager dei quattro se ne sono accorti e quindi hanno sottoscritto un accordo che prevedeva l'uso della mela a patto che l'azienda non si occupasse mai di musica. Ora, con iTunes, Apple ha infranto l'accordo e quindi non può usare il logo, sostituendlo con un arancio. Può sembrare quasi grottesco, ma è quanto accadrà ad Apple, oltre a rimborsare un bel po' di quattrini.

venerdì 12 settembre 2003

Milan, Napoli e il web

Segnalo la notizia che sta riempiendo siti e siti di news e una serie interminabile di messaggi del newsgroup. La notizia parte da qui. Segnalo quanto riportato sul sito ufficiale del Milan, che non rende certo onore alla società.
A.C. Milan - Sito Ufficiale: "Cos'è oggi, alla luce delle dichiarazioni dell'ex presidente del Napoli, lo scudetto 1989-90? Un trofeo conquistato meritatamente sul campo o no? E chi ne ha deciso l'assegnazione: il presidente di allora del Napoli? Il designatore? L'arbitro? Il massaggiatore? Il tormentato Alemao? Bella sceneggiatura quella del campionato pre-mondiale. Peccato che i dirigenti rossoneri, i giocatori del Milan, i tifosi, l'opinione pubblica non sapevano che fosse già stato deciso e scritto tutto prima. "
Punizioni alla grande

Mi hanno segnalato questo giochino, Roby Baggio OFFICIAL PASSION NETWORK, che insegna a tantissimi giochi veri del calcio come si tirano le punizioni in un videogame!
La rotellina che si muove di Microsoft

Di innovazioni nei mouse e tastiere se ne vedono, generalmente, poche. Dopo la scomparsa della pallina a favore del riconoscimento ottico, si pensava che solo l'aggiunta di bottoni potesse portere qualcosa di nuovo nel settore. Invece Microsoft ha aggiunto alla rotellina di scorrimento il movimento laterale, facendo pressione a sinistra o destra sulla stessa. Sebbene si tratti, alla fine, di due nuovi bottoni, si ha un'utile founzionalità in più per utilizza documenti estesi, come fogli di calcolo o immagini da ritoccare. In pratica, in Microsoft hanno trovato un sistema intelligente di puntamento che ricalca quanto è presente da qualche tempo nei notebook per scorrere lo schermo: una specie di joypad, dalla dubbia utilità operativi.

giovedì 11 settembre 2003

L'eBook è morto per molti di noi, ma ne siamo sicuri?

In questi giorni leggo molti ariticoli e interventi sul web relativi al libro elettronico. Mi piace sottolineare il fatto che tutti, e dico tutti, concordano sul fatto che gli ebook sono stati un fallimento. Tanto che Adobe pare abbia deciso di rallentare il supporto al proprio standard, lasciando spazio alla sola Microsoft con il suo Reader. Barns & Noble chiude la sezione libri elettronici e molti siti si stanno adeguando.
In realtà, quello che è fallito non è il libro elettronico, ma il modello di business legato al libro elettronico. Non ha molto senso acquistare un libro di un autore e poterlo leggere solo a computer con un minimo sconto. Vorrei stamparlo e non solo leggerlo nel mio palmare (ne ho sempre un paio dentro che leggo anche piuttosto spesso).
In relatà, noi utenti internet siamo dei fenomenali lettori di libri elettronici: i nostri computer sono pieni di documenti PDF dei manuali di questo e quel programma, dei documenti Word di questo e quell'argomento e via di seguito. Li troviamo comodi, li troviamo utili e li troviamo intelligenti. E sì, perchè possiamo fare ricerche quando non ci ricordiamo dove abbiamo letto qualcosa e in pochi secondo abbiamo una serie di ipotesi di documenti.
Quello che sta fallendo è il concetto di libro di narrativa elettronico, pagato a caro prezzo e che non usa nessun accorgimento tecnologico (se non la traduzione) che ne faccia apprezzare la fruizione su di un computer. Il libro di carta ha il suo fascino e lo avrà sempre. Probabilmente i libri elettronici, nel senso che volevano farci credere, sono dei prodotti ancora acerbi e tecnicamente si dice che si è sbagliato il time to market. Noi continueremo a leggere documenti elettronici, magari anche qualche libro di narrativa. Gratis o con cifre ragionevoli. Per gli ebook aspetteremo ancora qualche anno.
Nuova patch di sicurezza per Windows e virus

Una nuova patch per XP, NT, 2000 e 2003 server è disponibile da questa notte sul sito Microsoft. Intanto il mondo informatico si sta chiedendo che cosa potrà accadere con i virus settati per entrare in funzione nella data di oggi.

mercoledì 10 settembre 2003

Aggiorna Fifa 2003 al nuovo campionato

Siccome ieri sono riuscito a fare incavolare mezza internet con il pezzo su Fifa e Lara Croft, segnalo il sito di Fifamania.it dove è possibile scaricare una patch da 150 Mb (non so se rendo l'idea) per giocare con gli stadi di A e B (quelli che non abbiamo ancora visto...) e con i giocatori aggiornati e i cori dei tifosi di ogni squadra! In questo modo ho assegnato un altro colpo contro Del Piero... Scherzo naturalmente, ma per i super appassionati non è un aggiornamento da perdere. Si può trovare anche nel CD di The Games Machine a fine mese (credo in edizione Dvd ma attendo un messaggio dal buon Silvestri per esserne sicuro). Comunque, e qui vado a cercarmi un'altra polemica, questo dimostra il vantaggio di usare un PC rispetto ad una console (va bene con una L sola?).

martedì 9 settembre 2003

Fifa meglio di Tomb Raider

Con un certo stupore ho sentito e visto molti servizi televisivi e radiofonici che decantavano le gesta virtuali di Del Piero che, secondo un sondaggio e dai dati di vendita, batteva Lara Croft.
Ebbene, se non sapessi che dietro a Electronic Arts c'è l'ufficio stampa di Klaus Davi, avrei detto che si trattava del solito abbaglio dei giornalisti non professionisti. Invece, proprio perchè so chi ha confezionato la news, mi rendo conto che è del tutto inventata e pretestuosa. Non che io prediliga Tomb Raider, visto che ho scritto che l'ultimo gioco è una delusione cocente, e poi chi mi conosce sa che io a Fifa sono un mezzo campione (da sfide durante la pausa pranzo con due joypad nel PC con Fifa Internationa Soccer!), ma è inaccettabile quanto dichiarato.
Primo: Tomb Raider ha catturato anche il pubblico femminile, Fifa no.
Secondo: Del Piero è il testimonial di Fifa 2004, che non è ancora uscito, quindi come fa a battere Lara Croft che è fuori da anni e anni?
Terzo: Del Piero è un idolo calcistico da noi e in mezza Europa, ma Electronic Arts lo ha eletto testimonial (a pagamento, come per Vieri, Inzaghi, Montella, ...) per il nostro mercato. Altri campioni sono stati scelti per altri paesi. Come può essere più importante di Lara Croft?
Quarto: i videogiochi di Lara Croft sono probabilmente superati nella concezione, ma sono entrati indiscutibilmente nella fantasia di moltissime persone. Tanto che per n-Gage, il cellulare Nokia che è in pratica il rivale del Game Boy, Tomb Raider sarà uno dei titoli di punta.
Quinto: Fifa è un gioco del calcio che qualitativamente è sempre di altissimo livello, ma negli ultimi anni sono arrivati dei concorrenti che sono maggiormente apprezzati dagli appassionati. Fifa quindi vive un po' per fama conquistata meritatamente sul campo e un po' per il fatto che si trova ovunque, grazie alla distribuzione capillare che ha avuto da Cto e che quest'anno non avrà più (mi auguro che Leader possa fare altrettanto, visto che meglio sarà difficile).
Sesto: se si riprende in mano il primo Tomb Raider ci si possono perdere ancora tante ore divertendosi. Con un vecchio Fifa sarebbe difficile!
Mi fermo, potevo andare avanti, ma quello che volevo dire l'ho detto, il resto sarebbe stato superfluo.
E' nato Google news italia

A questo link, trovate Google News Italia, il nuovo canale di informazioni creato automaticamente da Goolge. Sulla falsa riga dell'esempio statunitense, in un attimo è possibile avere a video i titoli delle principali notizie, con un rimando alla pagina originale. E' facile prevedee un successo incredibile per questo servizio gratuito, e ci auguriamo che aumentino le fonti di informazione.

lunedì 8 settembre 2003

Applicativi a 64 bit

Parola d'ordine in Microsoft: sviluppare per i processori a 64 bit di Amd. Per questo, i tools di sviluppo vengono offerti gratuitamente via download, Microsoft è pronta ad investire. I motivi sono due: nuove oopurtunità di costruzione di software e garantirsi un posto nei kit di sviluppo, battendo i, pochi, concorrenti conoscendo completamente le sfumature del sistema operativo Windows Xp a 64 bit.
Amnistia per chi ha scaricato musica?

Leggo su UsToday che l'associazione musicale statunitense (Riaa) sta pensando ad un'amnistia per chi ha scaricato musica Come avevo già scritto, non è pensabile fare un processo a tutti coloro che scaricano musica su internet. Il fenomeno è in rallentamento, forse per il terrore impresso agli utenti, e questo, con l'abbassamento dei costi dei cd dovrebbe incoraggiare l'industria.

domenica 7 settembre 2003

Un monitor per giocare

DB LINE, distributore indipendente di videogames e consolle, ha messo sul mercato un monitor Lcd chiamato Joytech, studiato per la consolle di videogiochi preferita (Playstation, Xbox ecc.). Disponibile in varie dimensioni, si integra con quest'ultima per diventare un unico elemento di arredamento e, grazie alle casse surround incorporate, non sarà più necessario "occupare" un televisore di casa per giocare. Per chi non deve disturbare, sono previste due uscite per cuffie stereo per l'ascolto separato di più persone durante il gioco a due. Il modello più piccolo, da 7,2 pollici, costa 149 Euro. Sembra un'idea semplice ed intelligente.
La Radio Digitale

Si stima che nel 2010 le vendite di radio digitali (sistema DAB) supereranno quelle delle radio FM tradizionali. Il nuovo sistema infatti permette di ascoltare la musica con qualità digitale e, grazie alla banda di 1,5 MByte/sec., anche di ricevere molte informazioni collaterali (un po' come avviene per il Televideo, insomma); utile ad esempio per ricevere costantemente informazioni sul traffico automobilistico anche in città.
Osservando le caratteristiche di una delle prime autoradio sul mercato di questo tipo, il modello Woodstock prodotto da Blaupunkt, non abbiamo potuto fare a meno di notare il supporto al formato Mp3 e la funzione di registrazione su Multimedia Card delle trasmissioni radio, per poterle in seguito riascoltare. Al prezzo di listino di "soli" 799 euro, questa autoradio non fornisce quindi soltanto una qualità di ascolto paragonabile a quella di un cd, ma anche di ascoltare la musica campionata dai nostri cd in formato Mp3 e persino di registrare con qualità digitale quanto ascoltiamo, sempre in qualità digitale.
Non è che così poi aumenteranno le tasse sulle Multimedia Card per addebitarci la "pirateria", nel senso di registrazione di musica Hi-Fi digitale via radio, come è avvenuto per musicassette, videocassette e recentemente per i cd vergini e i masterizzatori?
Cd Musicali e pirateria


Secondo la British Phonographic Industry nel 2002 sono stati stampati 184 milioni di cd pirata, contro 222 milioni di dischi "regolari". Quest'anno si rischia il sorpasso. Solo nei primi tre mesi del 2003 c'è stato un calo delle vendite di circa il 10%.
Per correre ai ripari, la Universal ha deciso di ridurre i prezzi al pubblico del 30% (negli USA) e pare che le altre major siano interessate a seguirla. Da tempo penso che la pirateria di musica commerciale è illegale. Ma anche che, pur essendo perfettamente legale (!?), è quanto meno immorale che un cd musicale costi oggi poco meno di 20 euro. Magari per ascoltarne poi un paio di brani e basta. La riduzione del prezzo è certamente una buona strada da percorrere.
Oltretutto, per confondere le idee, in un noto quotidiano abbiamo letto che il costo di un cd musicale è così ripartito:

IVA: 20%
Incisione (sala di registrazione, musicisti ecc.): 3%
Fabbricazione fisica del cd (stampa, incisione, confezione): 11%
Distribuzione (spedizione, agenti di vendita ecc.): 22%
Promozione e pubblicità: 15%
Compenso dell'artista: 19%
Utile delle major e tasse: 10%
Diritti Siae: 7%
Margine per il negoziante: 30%

Come mai la somma fa 137%???

venerdì 5 settembre 2003

I corsi del Mit

La notizia sta facendo un po' il giro del mondo e ho ricevuto una decina di email a riguardo (segnalo anche questo post). Il mitico MIT ha messo a disposizione i propri corsi gratuitamente a questo indirizzo. Quello che mi piace segnalare, a parte l'interessantissimo link a corsi di primissimo ordine, il fatto che l'istruzione sta diventando sempre più aperta a tutti gratuitamente. OpenCourse è la parola chiave per l'istruzione del futuro. E pensare che da noi in Italia ci si preoccupa della scuola pubblica e privata, con soluzioni e idee bizzarre... Ma mi pongo anche un'altra domanda: il futuro è degli autodidatti svegli?
Il miglior gioco (secondo me)

Star Wars Galaxies è il gioco che mi sta catturando maggiormente in quest'ultimo periodo. Si tratta di un gico on line multiplayer sullo stile di Ultima On line. Ma è 100 più bello. Mondi da esplorare, personaggi da inventarsi, enormità di spazi e una vita che sembra quasi reale. Purtroppo da noi non è in vendita! Come The Sims on line e come altri giochi che saranno messi in vendita quest'anno che da noi arrivano tardi, quando la comunità si sta disaffezionando e quindi, meno giocatori, meno interessante diventa il gioco. Mah...

giovedì 4 settembre 2003

Universal abbassa i prezzi dei dischi (in USA)

Universal Music ha fatto sapere che abbasserà i prezzi dei suoi CD sotto i 13 dollari, con uno sconto di oltre il 30%. Visto che si combatte la pirateria via internet, mi sembra un gesto concreto per favorire la vendita di CD. Ma le vendite, lo vorrei ricordare, non sono diminuite...
In galera se fai spamming

Lo spamming è fuorilegge e, se effettuato a fini di profitto, è punibile ai sensi del codice penale con sanzioni varie. Nei casi più gravi, con la reclusione. Dopo una serie di interventi mirati, che hanno portato a sospendere l'attività illecita di alcune aziende e persone fisiche e a denunciarne talune all'autorità giudiziaria, e di linee comuni concordate su scala europea, il Garante per la protezione di dati personali ha adottato un provvedimento sull’invio in Internet di e-mail promozionali o pubblicitarie. Anche alla luce del recepimento della recente direttiva europea avvenuto con il Codice in materia di protezione dei dati personali da poco pubblicato (decreto legislativo n.196/2003), chi intende utilizzare le e-mail per comunicazioni commerciali e promozionali senza mettere in atto comportamenti illeciti - avverte il Garante - deve tenere presente che:
1) è necessario il consenso informato del destinatario. Gli indirizzi e-mail recano dati personali e il fatto che essi possano essere reperiti facilmente su Internet non implica il diritto di utilizzarli liberamente per qualsiasi scopo, come per l'invio di messaggi pubblicitari: in particolare, i dati di chi partecipa a newsgroup, forum, chat, di chi è inserito in una lista anagrafica di abbonati ad un Internet provider o ad una newsletter, o i dati pubblicati su siti web di soggetti privati o di pubblici per fini istituzionali. Gli indirizzi e-mail, insomma, non sono 'pubblici' nel senso corrente del termine.
2) il consenso è necessario anche quando gli indirizzi e-mail sono formati ed utilizzati automaticamente mediante un software, senza verificare se essi siano effettivamente attivati e a chi pervengano, e anche quando non sono registrati dopo l'invio dei messaggi;
3) il consenso del destinatario deve essere chiesto prima dell'invio e solo dopo averlo informato chiaramente sugli scopi per i quali i suoi dati personali verranno usati: vale dunque la regole dell'opt-in, cioè del accettazione preventiva di chi riceve le e-mail, non del rifiuto a posteriori (opt-out);
4) non è ammesso l'invio anonimo di messaggi pubblicitari, cioè senza l'indicazione della fonte di provenienza del messaggio o di coordinate veritiere. E' comunque opportuno indicare nell'oggetto del messaggio la sua tipologia pubblicitaria o commerciale;
5) chi detiene i dati deve sempre assicurare agli interessati la possibilità di far valere i diritti riconosciuti dalla normativa sulla privacy (revoca del consenso, richiesta di conoscere la fonte dei dati, cancellazione dei dati dall'archivio etc.);
6) chi acquista banche dati con indirizzi di posta elettronica è tenuto ad accertare che ciascuno degli interessati presenti nella banca dati abbia effettivamente prestato il proprio consenso all'invio di materiale pubblicitario;
7) la formazione di appositi elenchi di chi intende ricevere e-mail pubblicitarie o di è contrario (le cosiddette "black list") non deve comportare oneri per gli interessati.
Le sanzioni per chi viola le disposizioni di legge vanno dalla "multa", in particolare per omessa informativa all'utente (fino a 90mila euro); alla sanzione penale qualora l'uso illecito dei dati sia stato effettuato al fine di trarne per sé o per altri un profitto o per arrecare ad altri un danno (reclusione da 6 mesi a 3 anni). E' prevista anche la sanzione accessoria della pubblicazione della pronuncia penale di condanna o dell'ordinanza amministrativa di ingiunzione. Ulteriori conseguenze possono riguardare l'eventuale risarcimento del danno e le spese in controversia giudiziaria o amministrativa. Il provvedimento del Garante è consultabile sul sito del Garante.
Masterizzatori sempre più cari per le tasse

Come ha segnalato Akiro in un messaggio qui a lato, i masterizzatori costeranno sempre di più grazie a balzelli statali. In Germania, ad esempio, ogni registratore dvd costerà in futuro al suo produttore, e quindi al consumatore che lo acquista, 9,21 euro in più: una tantum sui diritti d'autore che, presumibilmente, verranno lesi con le copie illegali. Lo stesso accade qui da noi. Ma ci chiediamo, come sempre, questi soldi a chi vanno? A Madonna, Jackson e Co.?

martedì 2 settembre 2003

Inglese di Panorama su CD

Ho dovuto installare il primo cd rom del corso d'inglese di Panorama (allegato gratis). Ebbene, ha praticamente impiantato WIndows Me del mio amico, sistema tenuto aggiornatissimo. Se non ci fosse stato il ripristino del sistema, bisognava formattare. Ma i test chi li fa?

Ps3 compatibile Ps2 e PsOne

Continua la politica di Sony: i vecchi giochi saranno giocabili sulle console di nuova generazione. Inoltre su Psp, la PlayStation portatile, emergono indiscrezioni che mostrano dettagli interessanti: probabilmente avrà una videocamera e potrebbe esserci un modulo telefonico. Sempre sull'Ects, segnaliamo che Multiplayer.it ha deciso che Mafia è stato il gioco dell'anno per il nostro mercato(?), mentre Ubisoft ha operato bene a livello di PR, visto che i giornalisti accreditati hanno segnalato XIII e Fra Cry come i giochi più belli della fiera.

adv

Archivio blog

Influencer

Designed By Seo Blogger Templates